giovedì 24 gennaio 2013

Innovazioni acqua: Cile Camanchaca


Il clima del litorale nord del Cile va da semi-arido a iper-arido. Il deserto di Atacama nel nord del Cile è uno dei posti più secchi della Terra. L'aridità della regione è dovuta alla sua condizione geografica: le alte montagne delle Ande bloccano a est le masse d'aria umida impedendo loro di raggiungere la costa del Pacifico, e la corrente fredda peruviana e l'Oceano Pacifico rafforzamento di una massa d'aria stabile persistente. Questa aria stabile limita la formazione delle nuvole.
Queste nuvole, definite stratocumuli, formano e una coltre di nebbia, conosciuta localmente come il nome di camanchaca. Tuttavia, il camanchaca e le nuvole stratocumuli non portano abbastanza umidità per produrre precipitazioni.
Il camanchaca arriva sulla cresta di una montagna bassa costiera
Il piccolo villaggio di pescatori di Caleta Chungungo si trova a circa 450 chilometri a nord di Santiago si trova in una zona di clima arido. Questa parte del Cile, conosciuta come Norte Chico, si trova tra il deserto estremamente arido nord e il clima più moderato mediterraneo del Cile centrale.
Spazio Shuttle Fotografia di nubi stratocumuli sulle montagne di Norte Chico
Per diversi decenni Caleta Chungungo è stato fornito con acqua fresca da una vicina miniera di ferro. Dopo che la miniera ha chiuso il villaggio ha dipeso dalla fornitura con autocisterne per una quantità limitata di acqua e pure di scarsa qualità. Il popolo di Caleta Chungungo ha convissuto con una carenza cronica di acqua per circa venti anni.
Nebbia sistema di raccolta a El Tofo
Nel 1987 un sistema di raccolta di questa nebbia è stato installato sulle pendici delle montagne costiere vicino alla miniera di ferro abbandonata a El Tofo. Il sistema è costituito da reti di grandi dimensioni disposte lungo i pendii perpendicolari al flusso terrestre della camanchaca. La nebbia condensa sulla maglia e le gocce d'acqua sono raccolte in un trogolo. L'acqua raccolta fluisce dalla vasca verso il basso attraverso un tubo ad un serbatoio vicino a Caleta Chungungo, a circa quattro miglia di distanza.
Acqua fresca scorre in un serbatoio di stoccaggio
Il concetto di raccolta acqua dal camanchaca è nato da una attenta osservazione della condensa sulle foglie degli alberi di eucalipto che crescono vicino a El Tofo. Oggi Caleta Chungungo ha un approvvigionamento affidabile di acqua potabile, e ha anche l'acqua necessaria per irrigare piccoli orti. 
Questo incredibile innovazione si è diffusa in altre regioni aride con simili geografia fisica, come il Perù, l'Ecuador, e al di là del Sud America in Oman.
Photo credit (tranne foto Space Shuttle): P. Cerceda e J. Betancourt

"At the right spot we can collect 5 liters of water per square meter. That means 200 liters per day per fog collector" FINO A 200 LT AL GIORNO PER OGNI COLLETTORE
video


Nessun commento:

Posta un commento